mastoplastica additiva

zenith by Riggio

Obiettivi della mastoplastica di aumento

Ottenere un aumento di volume delle mammelle migliorandone la forma e la simmetria impiegando materiale protesico nelle donne con mammelle assenti o piccole, con mammelle rilassate e cadenti a causa dell’età, di perdite di peso o di gravidanze.

Dopo la gravidanza le smagliature della pelle del seno possono essere rimosse associando un vero e proprio lifting della mammella all'aumento di volume, utilizzando tecniche più avanzate in mani esperte, con cicatrici minime: mastopessi roundblock + mastoplastica additiva con impianto in parte sottopettorale o dual-plane.

Queste tecniche più innovative servono anche nelle donne giovani con uno sviluppo basso e cadente del seno o in quelle che per l'età i tessuti molli della mammella si sono grandemente rilassati perdendo elasticità.

Protesi

  • Materiale
  • Superficie
  • Forma
  • Dimensioni
  • Volume / Peso

Caratteristiche

  1. silicone, zuccheri, oli
  2. ruvida (microtesturizzata), liscia
  3. rotonda, a goccia (anatomica)
  4. diametro, proiezione, altezza
  5. da 80 ad oltre 500 cc o grammi
  6. ditte produttrici (UE, USA)

Tecniche di mastoplastica additiva

  1. Impianto sottoghiandolare

    la tasca contenente la protesi si trova tra la ghiandola mammaria ed il muscolo grande pettorale, consente di proiettare la parte centrale e riempire il polo inferiore della mammella più adeguatamente specialmente quando è presente un eccesso di pelle ed il seno è rilassato.

  2. Impianto sottomuscolare

    la tasca contenente la protesi si trova sotto il muscolo grande pettorale per due terzi, consente di nascondere meglio la protesi specialmente il profilo superiore in donne con uno sottile strato di cute e grasso, può facilitare la lettura di mammografie con protesi radio-opache.

  3. Impianto misto, in due piani ("dual plane")

    la tasca contenente la protesi è parzialmente sotto il muscolo grande pettorale, solo in corrispondenza della parte più alta della mammella, in modo che nella parte centrale del seno sotto l'areola la protesi è prevalentemente sottoghiandolare con l'effetto di produrre una proiezione migliore. Esistono più tecniche dual plane note a livello internazionale.

    *In casi selezionati l'inserimento può diventare anche sottofasciale nella parte laterale sopra il muscolo gran dentato in presenza di tessuti cutanei sottili e poco elastici.

  4. Impianto sottofasciale

    la protesi è inserita sotto la fascia propria del muscolo grande pettorale (è una tecnica descritta in alcune pubblicazioni ma senza provati vantaggi a lungo termine rispetto alle altre tecniche).

    LIPOFILLING: trapianto di cellule adipose (grasso), impiegato soprattutto per migliorare gli aspetti estetici e volumetrici del seno a completamento di una mastoplastica additiva primaria o di una mastoplastica secondaria. Si preleva il grasso da zone di accumulo mediante liposuzione, poi preparato e trasferito nella mammella. E' altamente consigliabile iniettarlo nelle zone periferiche, distante dal corpo ghiandolare, oppure in quantità moderate in più punti ed in più tempi.

Mastoplastica Additiva Zenith

Prima

Mastoplastica Additiva Zenith

Dopo

Mastoplastica Additiva Zenith

Mastoplastica additiva sottopettorale "Dual plane" modificato da Riggio (vertical plane) con protesi dual gel 510: Full height, Extra projection, da 310g a destra e 280g sin. Incisione nel solco sottomammario.

Mastoplastica Additiva Zenith

Prima

Mastoplastica Additiva Zenith

Dopo

Mastoplastica Additiva Zenith

Mastoplastica additiva sottopettorale "Dual plane" modificato da Riggio (vertical plane) con protesi 410 alta coesività: Medium height, Full projection 335g; incisione nel solco sottomammario. Foto post eseguite 8 anni dopo: risultato stabile e sempre più naturale.

Mastoplastica additiva "Dual plane"

mastoplastica additiva

Tecnica modificata da dr.Riggio: "Vertical" Dual plane

Impianto dual plane

Mastoplastica additiva "Dual plane" modficata da Riggio, con protesi 410FF, alezza piena e proiezione piena, da 290g.

Mastoplastica additiva sottopettorale "Dual plane"

mastoplastica additiva sottopettorale Dual plane con protesi

Mastoplastica additiva sottopettorale "Dual plane" con protesi dual gel 510: Full Height da 310g incisione nel solco sottomammario.

Mastoplastica additiva sottopettorale "Dual plane"

Prima

mastoplastica additiva Dual Plane con protesi dual gel 510g - prima intervento

Dopo

mastoplastica additiva Dual Plane con protesi dual gel 510g - dopo intervento

Mastoplastica sottopettorale tipo "Dual plane" con Protesi dual gel 510: Full Height da 310g.

Mastoplastica Additiva con incisione sottomammaria

Prima

Mastoplastica Additiva con incisione sottomammaria - prima intervento

Dopo

Mastoplastica Additiva con incisione sottomammaria - dopo intervento

Mastoplastica Additiva con incisione sottomammaria: protesi anatomiche 410FM, Altezza piena più Media proiezione, gel di silicone ad alta coesività, da 270g.

Mastoplastica Additiva metodo ZENITH

mastoplastica additiva - metodo ZENITH

Mastoplastica Additiva, metodo ZENITH, protesi anatomiche extra-proiettate alta coesività 410FX, tecnica "Dual-plane" più impianto di grasso, LIPOFILLING. Prelevato da glutei e cosce.

Mastoplastica Additiva protesi rotonde

Mastoplastica Additiva protesi rotonde 205 cc

Mastoplastica Additiva protesi rotonde 205 cc, impianto sottoghiandolare, per via areolare.

» Scopri Zenith System

Metodo Zenith